cinema

Bridget Jones, una cenerentola “old fashion”

È da poco uscito nelle sale cinematografiche il terzo capitolo su Bridget Jones e pare non deludere gli spettatori. Ritroviamo una Bridget, in carriera ma no troppo, matura e sulla soglia dei 43 anni.

Il modello proposto è quello di una donna autentica, sognatrice e ironica allo stesso tempo, intercalata in una realtà non certo priva di ostacoli. Bridget è una donna moderna, indipendente, un po’ maldestra e con qualche chilo di troppo, un eroina lontana e in controtendenza rispetto ai modelli che continua a propinarci la società della perfezione. Ciò nonostante, accetta se stessa, si ama e non è disposta a scendere a compromessi e a cambiare per piacere gli altri.

Finalmente dopo tanti “pasticci” Bridget riesce a portare a compimento i suoi sogni, tra i quali quello di avere un bambino. Potrebbe sembrare un finale un po’ troppo sdolcinato e scontato ma dipende dalle chiavi di lettura. Il film è divertente e ritmato, la visione è consigliata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...